Come costruire un semenzaio Fai-Da-Te

Il semenzaio è un ambiente protetto dove potrai seminare i tuoi  ortaggi nei periodi più rigidi.

La sua funzione è quella di garantire la crescita delle piante grazie alle temperature più miti che si formano al suo interno evitando così, che i germogli deboli muoiano per le gelate invernali.

Pensiamo al semenzaio come ad una teca di legno, con una copertura trasparente, che ripara dalle temperature e dalle gelate e ne permette allo stesso tempo il passaggio della luce. Quest’ultimo aspetto è fondamentale per permettere il riscaldamento del semenzaio, infatti ti consigliamo di costruirlo in punti molto esposti alla luce solare.

Ti avvisiamo subito: fare un semenzaio fai-da-te non è certamente un gioco da ragazzi, ma nemmeno così proibitivo da impedirti di cimentartici con passione. Per un lavoro ben fatto basteranno delle assi di legno, della grandezza ideale per il tuo orto, ed un paio di materiali acquistabili nei negozi specializzati, come ad esempio una copertura in plastica trasparente e qualche barra di ferro per costruire un coperchio apri e chiudi.

Se stai leggendo questo articolo sei certamente un vero esperto  pollice verde e non ti farai impaurire dalla costruzione del semenzaio fai-da-te, anzi, approfittane per passare una bella domenica con la tua famiglia a costruirlo insieme!

Come si costruisce il semenzaio fai-da-te, i passaggi:

Immagina di costruire una scatola senza fondo.

  • Scava nel tuo orto direttamente per terra creando una fossa profonda circa un metro della grandezza che ti sei prefissato.
  • Successivamente incastra le assi di legni ai bordi della buca, fissandoli in modo accurato e preciso con chiodi e martello, andando così a rendere la fossa, un rettangolo perfetto. Non preoccuparti del fondo, lascialo libero.
  • Quando avrai raggiunto la profondità ideale copri il fondo creando uno strato di sassi abbastanza grandi, utilizzando magari quelli che avete dissotterrato creando la buca. Riempi con la terra escavata i bordi esterni al di fuori della teca di legno per ottenere un incasso perfetto e dare stabilità al semenzaio fai-da-te.
  • Nel successivo strato procedi buttando del concime naturale non ancora fertile e/o materiali di scarto del giardino come potature etc. Quest’ultimo infatti degradandosi creerà del calore naturale.
  • Molto importante per un semenzaio è che la terra sia priva di muffe e batteri, per cui è opportuno concludere l’ultimo strato con del terriccio sterile. Quest’ultimo creeràil terzo strato, restando al di sotto della copertura di circa 20 / 30 cm.
  • Quando il tutto risulterà ben stabile, ben incassato, e tutti e 4 i bordi esterni saranno ben colmi di terra ed infossati, potrai procedere a fissare il coperchio, creando dapprima una griglia base in legno a cui verrà poi fissato il suo coperchio in plastica trasparente. Potrai utilizzare delle guide di ferro reperibili in ferramenta che ti consentiranno una comoda apertura del semenzaio.Il tuo semenzaio è pronto all’utilizzo.

Il vantaggio di quest’ultimo sta nell’avere in primavera delle piante già pronte per il trapianto, ed anche se le temperature non saranno ancora delle più miti, le piante saranno già abbastanza grandi e forti per resistere agli ultimi freddi.

Al suo interno utilizza le classiche vaschette in plastica nera per coltivare tutti i tipi di ortaggio che preferisci o altrimenti puoi sbizzarrirti con contenitori fatti da materiali di riciclo altrettanto validi, come dei vasetti di yogurt, bucherellando il fondo, o in alternativa, i rotoli di cartone della carta igienica, coppette di gelato, avendo sempre cura di bucherellare il fondo per rendere la terra traspirante e consentendo all’acqua in più di defluire.

Tieni tutti questi contenitori a livello con la terra, seminaci all’interno e procedi all’innaffiatura.

Buon semenzaio Fai-Da-Te!

Tag:, , , , , , ,

Related Posts

Previous Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares