Come curare i bonsai d’inverno

Albero bonsai pianta

La delicatezza dei bonsai rendono il periodo invernale un momento in cui vanno dedicate loro particolari attenzioni: con il freddo, ci verrebbe istintivo portarli in casa, ma non è sempre detto che sia una buona idea, dato che gli ambienti casalinghi sono talvolta surriscaldati.

 

Un primo elemento che ci aiuta a capire dove collocarli d’inverno, è riconoscere se sono bonsai esotici (che si possono tenere in casa) o da esterno (meli, peri, aceri): in questo secondo caso è meglio tenerli in una piccola serra a ridosso di un muro riparato  della casa o sul balcone (in questo post vi diamo delle idee per costruire delle mini-serre in modo semplice e veloce).

 

Teniamoli lontani dalle fonti di calore e nebulizziamoli d’acqua non calcarea anche un paio di volte al giorno, facendo in modo che il terreno non sia mai secco.

Foto di Filipe Garcia / Flickr

 

Collochiamo il nostro bonsai su un vassoio pieno di sassolini e di argilla umida; diamo acqua soprattutto al mattino, così che evapori durante la giornata, evitando di gelare le radici di notte.

 

Un ottimo prodotto per la cura dei bonsai è il concime Goccia a Goccia Bonsai di Fito, che rilascia gradatamente sostanze nutritive per quindici giorni e si può utilizzare tutto l’anno.

Buona cura!

Foto di copertina di William Neuheisel / Flickr.

Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares