Come far crescere felice il vostro Albero di Natale

Perché rattristarsi con un Albero di Natale di plastica? Sta tornando la tendenza di comprare un abete vero, per poi piantarlo e fare un dono alla natura e al benessere di tutti (un ettaro corrisponde all’ossigeno per 18 persone).

Per non parlare della sua bellezza, della cui magia abbiamo già parlato in questo post dell’inizio dell’anno.

Scegliete una specie che rimanga piccola, in modo da poterlo poi piantare agevolmente. La cosa migliore sarebbe documentarsi su quale specie cresce meglio nella vostra zona.

Quando il vostro albero sarà in casa vostra, addobbato di luci (che non scaldino troppo, rischio incendi!) e di decorazioni natalizie, cercate di non sovraccaricarlo eccessivamente e di mantenerlo in un punto fresco, lontano dai caloriferi o dal camino. Annaffiatelo di tanto in tanto, e perderà pochi aghi.

 

Gli ambienti chiusi come le abitazioni non sono in ogni caso l’ambiente ideale per un albero vivo: due settimane sono il periodo massimo per non far soffrire la pianta. E fate attenzione anche al vostro amato gatto…

 

E poi, si pianta in giardino! Alcune istruzioni:

1. Scavate la buca che accoglierà l’albero in precedenza, prima che il terreno geli. La profondità deve corrispondere alla zolla di terra contenuta nel vaso, la larghezza il doppio.

2. In attesa di piantare l’albero coprite la buca con un telo o un contenitore per proteggerla dal gelo.

3. Ed eccoci una settimana o due dopo il Natale: è ora di piantare! Collocate le radici in modo che siano direzionate verso l’esterno e ricopritele delicatamente con il terreno che si sarà tenuto da parte dopo aver scavato la buca.

4. Annaffiare subito accuratamente, e successivamente una volta al mese o poco più.

5. Una volta che il terreno intorno alla pianta si è congelato, ricoprirlo con 6-10 cm di strame.

Vederlo crescere e gettare nuovi rami verdi sarà una gioia… e un buon proposito per l’anno nuovo!

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 shares