rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml\.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;zip=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true;zip=true" last;

Come rinvigorire le piante ingiallite: il sangue di bue

Alcune piante sono ingiallite e deboli, anche se è primavera? Può capitare: e per ridargli vigore con un buon apporto di azoto e di chelato di ferro è ottimo il sangue di bue, concime organico derivato dal sangue degli animali macellati (un prodotto naturale impiegato fin dall’antichità). Potete utilizzarlo anche per correggere un terreno troppo calcareo, inadatto alle piante acidofile a foglia verde e agli ortaggi. Non esagerate però, o rischiate di bruciare le radici!

Questo concime, a rapido assorbimento, è particolarmente indicato in alcune fasi della vita della pianta, in particolare durante la formazione dei germogli e dei fiori; è utile per tutto il periodo vegetativo, fino a settembre avanzato.

Un consiglio di utilizzo: è il periodo giusto per utilizzarlo, temperature più alte possono favorire, data la natura animale, l’insorgere di batteri.

Un’altra tipologia di pianta che ama questo concime sono i bonsai.

Come prodotto specifico, vi consigliamo il sangue di bue di Fito.

 

Attenzione: questo post contiene informazioni che vi possono essere utili per partecipare e vincere il concorso di Fito!

Link al sito del concorso Green Time

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function curl_init() in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php:313 Stack trace: #0 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/template-parts/mobile-share.php(5): the_essence_get_social_count() #1 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(690): require('/var/www/greenr...') #2 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', false) #3 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(155): locate_template(Array, true, false) #4 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/footer.php(19): get_template_part('template-parts/...') #5 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(688): require_once('/var/www/greenr...') #6 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', true) #7 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(76): locate_template(Array, true) #8 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-ess in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php on line 313