I 10 fiori tutti da mangiare!

Fiori commestibili

E se vi dicessimo che potete mangiare i fiori? Oltre ai più comuni fiori di zucca, fritti e ripieni sono deliziosi, esistono almeno altri 10 tipi di fiori commestibili, che potranno farvi sbizzarrire in cucina.

Non sapete quali sono?

Ve lo diciamo noi!

 

Prima di gustarli però vi dovrete assicurare che i fiori abbiano subìto colture esclusivamente biologiche o che siano di crescita spontanea, poiché potrebbero contenere veleni e pesticidi. Lavateli bene, anche con il bicarbonato se preferite, usando lo stesso procedimento di lavaggio degli ortaggi a foglia.

 

Caprifoglio

Il nettare di questi fiori può essere utilizzato come uno sciroppo totalmente naturale per arricchire gelati, yogurt e sorbetti. Un dolcificante particolare che può sostituire zucchero e miele.

Fiori commestibili: il caprifoglio

 

Tarassaco

Un fiore che può essere utilizzato per arricchire insalate, pasta fredda e risotti. Grazie al suo dolce sapore è possibile anche ricavarne uno sciroppo.

 

Fiori commestibili: il tarassaco

 

Garofano

Di questi fiori si crea un infuso che insieme alla cannella è ideale per preparare dei liquori speciali. Per chi preferisce invece metterlo negli alimenti è perfetto come condimento per risotti o guarnizione di pasticcini, muffin e biscotti.

 

Fiori commestibili: il garofano

 

Lillà

Ideale da aggiungere a yogurt, crostate, gelati e creme è un fiore dal profumo riconoscibile e caratteristico.

 

Fiori commestibili: lillà

 

Begonia

La caratteristica dei petali della begonia è che sono caratterizzati da un sapore acidulo, simile a quello del limone. Per questo motivo il suo utilizzo classico è nella preparazione di insalate, macedonie, gelati oppure sorbetti.

 

Fiori commestibili: begonia

 

Viola del pensiero

Provate a condire i suoi petali inserendoli semplicemente a insalate e macedonie. Anche loro possono essere utilizzate per la preparazione di confetture, gelati e gelatine.

 

Fiori commestibili: viola del pensiero

 

Fiore di acacia

Fiori amati dalle api per il loro sapore e profumo sono perfetti da friggere per farne nelle succulente frittelle, oltre che insaporire le insalate.

 

Fiori commestibili: fiore d'acacia

 

Geranio

I loro petali potranno essere utilizzati per preparare frittate, insalate, liquori, vini, ma anche semifreddi e sorbetti. Particolarmente adatti ad accompagnare i formaggi come ad esempio la ricotta e la crescenza.

 

Fiori commestibili: geranio

 

Calendula

Potrete usare i suoi petali e le sue foglie in aggiunta a minestroni, zuppe, vellutate, insalate e frittate. Perfetta anche come condimento per pasta e risotti.

 

Fiori commestibili: calendula

 

Rosa

Ultima, ma non per importanza, la rosa, la regina del giardino, è un fiore dedicato alla preparazione di marmellate, liquori, cocktail e sciroppi. Anche questo fiore può essere utilizzato per arricchire le insalate, oppure aggiunto alla preparazione di crostate e risotti.

 

Fiori commestibili: rosa

 

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares