rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml\.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;zip=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true;zip=true" last;

I giardini verticali di Patrick Blanc

I progetti realizzati dal botanista francese Patrick Blanc riempiono di vita paesaggi urbani altrimenti grigi e tristi: questa galleria fotografica esalta tutto lo splendore dei giardini verticali in esterni e in interni. Blanc, che si può considerare l’inventore di questa modalità di impianto, li descrive così:

“Su una parete di supporto o una struttura di supporto è posto un telaio metallico che sostiene una lastra di PVC espanso con spessore di 10 mm, in cui due strati vengono spillati con un feltro poliammide con spessore di 3 mm. Questi strati imitano in qualche modo il muschio che cresce su pareti di roccia e servono a sostenere le radici di molte piante. Una rete di tubi comandati da elettrovalvole fornisce una soluzione nutriente contenente i minerali disciolti necessari per la crescita delle piante. Il feltro è impregnato capillarmente con la soluzione nutritiva, che corre lungo la parete grazie alla gravità. Le radici delle piante raccolgono i nutrienti di cui hanno bisogno, e l’acqua in eccesso viene raccolta in fondo alla parete da una grondaia, prima di essere nuovamente immessa nella rete di tubazioni. Il sistema funziona a circuito chiuso. Le piante sono selezionate per la loro capacità di crescere su questo tipo di supporto e in funzione alla luce disponibile. ”

 

09 01 02 04 05 06 07 08

 

Tag:, ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function curl_init() in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php:313 Stack trace: #0 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/template-parts/mobile-share.php(5): the_essence_get_social_count() #1 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(690): require('/var/www/greenr...') #2 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', false) #3 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(155): locate_template(Array, true, false) #4 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/footer.php(19): get_template_part('template-parts/...') #5 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(688): require_once('/var/www/greenr...') #6 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', true) #7 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(76): locate_template(Array, true) #8 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-ess in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php on line 313