I lavori di ottobre: in casa, in giardino, nell’orto e nel frutteto

In casa

Portare in casa le piante che ancora erano all’esterno per proteggerle dal freddo autunnale. Pulire con un panno morbido inumidito con acqua le foglie che presentano patine opache causate dalla polvere e dall’inquinamento. Questa operazione è molto importante per permettere la respirazione e lo scambio di ossigeno e anidride carbonica con l’esterno.

I vasi vanno posizionati in luoghi luminosi o meno a seconda delle preferenze della specie. È importante che le piante non siano vicino a termosifoni, stufe, o caminetti se non le si vuole danneggiare. Seminare i ciclamini e porre le viole nei vasi. Concimare adeguatamente le piante per il riposo vegetativo durante l’inverno. Ridurre le annaffiature.

 

In giardino

Mettere a dimora i bulbi nelle aiuole per avere una stupenda fioritura nel periodo primaverile. Seminare viole e primule a piena terra proteggendole dal vento. Piantare alberi e arbusti. Estirpare le piante infestanti.

Potare gli arbusti che hanno terminato la fioritura. Potare l’ortensia e le piante da frutto. Rastrellare le foglie dal giardino e valutare se riseminare per rinfoltire il prato o chiudere eventuali buchi.

 

Nell’orto e nel frutteto

Mettere a dimora le erbe aromatiche come origano, menta, salvia, melissa, lavanda, l’erba cipollina e il timo. Seminare ravanelli e carote e trapiantare aglio e cipolla.

Zappare il terreno, pulirlo dalle infestanti ed effettuare la pacciamatura. Livellare i sentieri dell’orto. Mettere a dimora nuovi alberi da frutto.

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 shares