rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.xml\.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;zip=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true" last; rewrite ^/sitemap(-+([a-zA-Z0-9_-]+))?\.html.gz$ "/index.php?xml_sitemap=params=$2;html=true;zip=true" last;

Meadow garden, trasforma il tuo giardino in una prateria! (seconda parte)

Meadow garden, una prateria in giardino

Nella prima parte di questo articolo abbiamo visto quali sono le caratteristiche generali e i vantaggi di creare un meadow garden al posto del classico giardino.

In questo articolo potremo invece rispondere alla seguente domanda: quali sono quindi le piante perfette per la nostra prateria?

Vediamone alcune.

 

Dalea e Rudbeckia

Piuttosto comune in Italia la Rudbeckia è una pianta che ama i terreni abbastanza umidi, ma in posizioni molto assolate. Ha una fioritura tardiva ed è una pianta ornamentale. Si coltiva facilmente, anche se dovrai mettere in conto di dividerla periodicamente.

Rudbeckia, fiori gialli di prateria
campo di Rudbeckia

La Dalea è un vero e proprio toccasana per i terreni che devono essere recuperati perché ha la capacità di aumentare e fissare azoto nella terra e di mantenere, se non aumentare, la fertilità del terreno.

 

Dalea purpurea
Dalea purpurea

Liatris Aspera

Se Liatris è un nome per voi famigliare è perché che ne esiste una versione più comune, la Liatris Spicata, usata soprattutto per i bordi dei laghetti e degli stagni. La Liatris Aspera, al contrario non gradisce terreni umidi, ma aridi e con caratteristiche che vadano dal neutro all’acido. Seminandola vedrete che con il tempo formerà dei piccoli cormi che si possono dividere e moltiplicare successivamente.

Liatris Aspera
Liatris Aspera

 

Allium sphaerocephalon

Accostatelo a fiori come Stipa, Persicaria, Gomphrena globosa e Pennisetum, per ottenere un magnifico effetto di contrasto tra le masse gialle tipiche delle graminacee, e fiori affusolati “scoppiati” a fuoco d’artificio.

 

Allium sphaerocephalon
Allium sphaerocephalon

Eryngium

Una delle piante più facili da coltivare e più amate perché produce dei fiori estremamente resistenti che appassiscono sulla pianta e che quindi mantengono il colore durevole nel tempo.

Eryngium
Eryngium

Sedum ‘Purple Emperor’

Un fiore classico di questo stile è proprio il Sedum Spectabile che produce fiori color porpora creando giochi di contrasto con le altre graminacee. In alcune zone più clade tende a fiorire prima rispetto il suo classico periodo, in ogni caso i fiori sono resistenti e durano a lungo sulla pianta.

Sedum ‘Purple Emperor’
Sedum ‘Purple Emperor’

Chasmanthium latifolium e altri fiori particolari

Per avere dei fiori particolari e fuori dall’ordinario potete provare a piantare il Chasmanthium, detto anche Uniola, che ha delle infiorescenze color bruno simili a dei sonaglini.

Altre erbacee dalle infiorescenze particolare sono: Carex pendula, Bothriochloa barbinodis, Phleum Pratense, Nassella, Pennisetum e Milium effusum.

Chasmanthium
Chasmanthium

Essendo lo stile meadow ancora poco diffuso da noi, molte di queste piante si potrebbero trovare o reperire con difficoltà. Vi consigliamo di affidarvi ai vostri vivaisti di fiducia per ricercare le piante che più si adattano al vostro stile.

 

Ti sei perso la prima parte dell’articolo? Clicca qui!

Che prodotti puoi usare: Biofito universale

 

 

Credits Foto.

Rudbeckia: Alias 0591

Dalea Purpurea: K M

Liatris Aspera: Kristine Paulus

Allium sphaerocephalon: Mike Peel

Eryngium: Brian Fuller

Sedum ‘Purple Emperor’: Lokal_Profil

Chasmanthium: Matt Lavin

 

 

 

 

Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function curl_init() in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php:313 Stack trace: #0 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/template-parts/mobile-share.php(5): the_essence_get_social_count() #1 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(690): require('/var/www/greenr...') #2 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', false) #3 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(155): locate_template(Array, true, false) #4 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/footer.php(19): get_template_part('template-parts/...') #5 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(688): require_once('/var/www/greenr...') #6 /var/www/greenrevolution/wp-includes/template.php(647): load_template('/var/www/greenr...', true) #7 /var/www/greenrevolution/wp-includes/general-template.php(76): locate_template(Array, true) #8 /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-ess in /var/www/greenrevolution/wp-content/themes/the-essence/inc/functions.php on line 313