Come curare le orchidee in casa? I nostri consigli per punti!

come-curare-le-orchidee-in-casa -cover

Le orchidee sono un fiore di grande fascino, dall’aspetto classico ed elegante, ma, sfortunatamente, per nulla facili da curare.

Questi fiori, infatti hanno bisogno di cure molto particolari. Se decidi di coltivarle in casa dovrai evitare forti escursioni termiche, ma dare luce e stabilità, il tutto per evitare che si secchino.

Quindi:  come puoi curare le orchidee in casa?

Il primo consiglio che possiamo darti è:  se abiti in una casa esposta a nord, che cioè ha poca illuminazione diurna, rinuncia. Questo fiore ha bisogno di moltissima luce solare tutto l’anno e se la tua casa non ne ha non è il fiore adatto per te. Puoi sempre dare uno sguardo all’articolo dedicato alle 15 piante da interno super resistenti.

come-curare-le-orchidee-in-casa  (1)

Come far durare le orchidee in casa: i primi consigli

  • Lo abbiamo detto che le orchidee amano la luce? Posizionale in una stanza luminosa, con esposizione diretta e frequente ai raggi solari.
  • Non esporla a fonti di calore diretto, queste infatti potrebbero seccarne le radici, che solitamente non sono riparate dal terreno
  • Non esagerare con l’acqua, innaffiale poco e spesso, le radici infatti marciscono molto facilmente quindi se il terreno è umido lascia stare! In inverno non preoccuparti, puoi anche non innaffiarla
  • Spruzza l’acqua con uno spruzzino o un diffusore, bagnando intorno al vaso e non sul fiore. Se puoi preferisci l’acqua piovana, quella del rubinetto, se molto calcarea, potrebbe danneggiarla
  • Pulisci le fogli quotidianamente per evitare che si formino parassiti, questo fiore infatti e facilmente attaccabili da numerose malattie
  • Se i fiori appassiscono non reciderli, lasciali sulla pianta finché non cadranno da soli

come-curare-le-orchidee-in-casa  (4)

Cosa fare se le foglie dell’orchidea sono gialle, accartocciate o con delle macchie?

  • Se noti le foglie sul lato della finestra che sono diventate gialle, vuol dire che l’orchidea riceve troppo sole e deve essere spostata, oppure ruotata quotidianamente.
  • Se noti che le foglie della tua orchidea si sono accartocciate e non si formano nuovi germogli, vuol dire, al contrario che la luce è troppo poca. Anche in questo caso spostala in un luogo più luminoso
  • Se la tua orchidea si riempie di macchie sulle foglie o sui fiori, vuol dire che la pianta sta soffrendo perché è posizionata in un luogo in cui le temperature sono troppo basse. Spostala in un luogo più caldo e riparato, possibilmente che non vada al di sotto dei 20 gradi centigradi.

Come si coltiva l’orchidea in vaso?

Ti consigliamo di posizionarla in un vaso trasparente che aiuta le radici a svilupparsi, infatti questo fiore, se coltivato in casa deve dare luce anche a tutto l’apparato radicale che svolge, come le foglie, la fotosintesi.

Inoltre, quale alleato migliore di un vaso trasparente per vedere se le radici stanno marcendo?

come-curare-le-orchidee-in-casa  (2)

Come e quando concimare l’orchidea?

Come la maggior parte dei fiori l’orchidea in vaso deve essere concimata nella sua fase vegetativa, cioè quando compaiono le prime foglie.

 

Aiutati con un concime specifico, noi te ne proponiamo diversi proprio per le orchidee:

 

Sembra difficile, ma se seguirai questi consigli riuscirai a far crescere meravigliose orchidee… Facile no?

Se ti è piaciuto questo articolo metti like alla nostra pagina Facebook, grazie!

 

Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 shares