I segreti per la coltivazione delle fragole rampicanti

coltivazione fragole rampicanti

Uno dei frutti preferiti della primavera è certamente la fragola, meglio se biologica, succosa e piena di gusto.

Quanto sarebbe bello avere le proprie fragole personali, coltivate direttamente in vaso o in giardino?

In questo articolo vogliamo mostrarti la tecnica giusta per la coltivazione di un tipo specifico di pianta di fragole: le fragole rampicanti.

La pianta delle fragole rampicanti è una pianta chiamata in questo modo perché può diventare molto lunga, e arrampicarsi su dei supporti

Puoi scegliere di coltivare la specie rampicante sia in vaso che in piena terra. Il nostro consiglio, però, è quello di preferire il vaso, vedremo a breve perché.

coltivazione fragole rampicanti

Come coltivare le fragole rampicanti?                    

Perfette per i giardini, le fragole rampicanti, come dicevamo, possono e devono essere coltivate anche sui balconi o sui terrazzi all’interno di un vaso. In particolare, scegliere di coltivarle in vaso ha numerosi vantaggi tra i quali: dare loro molta aria e spazio, e al tempo stesso, proteggerle dalle piante infestanti che solitamente attaccano quelle messe in piena terra.

Puoi scegliere di mettere le piante su vasi sospesi per fare un grazioso effetto a cascata, oppure scegliere dei supporti per farle crescere in altezza.

Clima e luce preferiti dalle fragole rampicanti.

Questo tipo di pianta ama molto i climi temperati e con tanto sole, anche se può resistere a climi più rigidi e con poca luce.

In ogni caso, però, cerca di tenere la pianta riparata se le temperature dovessero irrigidirsi di molto.

come coltivare le fragole rampicanti

Innaffiatura e tipo di terra da scegliere.

Se la posizione di luce e il clima sono ben tollerati queste piante, dovrai, invece, avere molta attenzione nella selezione della terra e nel fare le irrigazioni.

Le fragole rampicanti amano le terre drenanti, utilizza della torba e un terreno ricco di sostanza organica soprattutto nel periodo vegetativo. Componi il vaso con ghiaia drenante, stallatico maturo e per ultimo uno strato di terra che puoi concimare una volta al mese con il nostro concime ricco di Fosforo e Potassio e totalmente biologico Biofito Universale.

Innaffia regolarmente utilizzando uno spruzzino: in questo modo terrai il terreno sempre umido, ma eviterai i ristagni d’acqua che potrebbero nuocere alla pianta stessa. Potrai raccogliere i frutti delle tue fragole rampicanti nel periodo che va da maggio a settembre. Ti consigliamo di raccogliere le fragole singolarmente, cioè ogni volta che ne matura una.

malattie fragole rampicanti

Malattie delle fragole rampicanti

Se coltivando le fragole rampicanti in vaso puoi proteggerle dalle piante infestanti, può comunque essere colpita da malattie come il mal bianco, funghi parassiti oppure afidi e cocciniglia.

Oltre a mantenere il vaso sempre pulito e controllato utilizza la nostra linea di prodotti Biofito dedicati alla protezione delle piante e totalmente biologici. Riuscirai ad eliminare i parassiti e al tempo stesso evitare l’uso di sostanze chimiche.  

Tag:, ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares