Come coltivare la Verbena in 5 semplici passaggi

Come e quando innaffiare la Verbena

La Verbena è un fiore coloratissimo, molto simile alle primule, con delle infiorescenze che vanno dal rosa al bianco, al lilla, per passare dall’azzurro, al rosso.

Nonostante esistano tantissime varietà differenti della Verbena, tra le quali la Verbena bonariensis, la Verbena canadensis, la Verbena officinalis, la Verbena peruviana e la Verbena pulchella, la sua coltivazione non cambia molto da varietà a varietà.

Vediamo insieme come coltivare la Verbena in poche semplicissime mosse.

1.   Quando seminare la Verbena?

Se decidi di seminare la Verbena, assicurati di farlo nel periodo compreso tra fine febbraio e fine marzo. Puoi piantare i semi all’interno di un vaso composto da terriccio e sabbia drenante. Inumidisci il composto e posiziona il vaso in un luogo all’ombra e che abbia una temperatura di circa 18-24 gradi.

Quando vedrai germogliare le piantine potrai effettuare il rinvaso, seguendo sempre le stesse accortezze di terra e temperatura.  

Come coltivare la verbena

2.   Quale clima e quale luce?

La Verbena è un fiore che ama i climi temperati, e odia assolutamente il freddo. In inverno, infatti, se vivi in una zona il cui clima è rigido, portala all’interno dell’abitazione oppure coprila con dei teli di tessuto non tessuto. Se le temperature vanno sotto i 7 gradi rischi che la tua Verbena muoia letteralmente di freddo.

Se la Verbena odia il freddo, ama però tantissimo la luce. Mettila in posizioni soleggiate e riparate dal vento, in particolare preferisci quelle zone che la lascino per la metà delle prime ore della giornata sempre al sole, e per la seconda metà all’ombra.

3.   Come e quando innaffiare la Verbena?

Con un’innaffiatura regolare e costante riuscirai a mantenere vivi i tuoi fiori di Verbena. Durante il periodo estivo aumenta la frequenza perché non teme la siccità, ma preferisce ricevere tanta acqua. Il segreto per capire come e quando annaffiarla sta nel guardare il terreno. Ogni volta che lo vedi asciutto, ma non secco, vuol dire che è il momento di innaffiare.

4.   Concimare e potare, quando e come?

Se coltivi la Verbena in vaso è meglio concimarla 2 volte al mese circa. Puoi usare un fertilizzante liquido, come il nostro Sangue di Bue, semplicemente aggiungendolo all’acqua di irrigazione. La sua potatura è altrettanto semplice: per stimolare i nuovi fiori elimina di volta in volta quelli che vedi appassiti sulla pianta.

Quando piantare la verbena

5.   Le possibili malattie della Verbena

Fortunatamente la Verbena non è così soggetta a malattie fungine quali lo oidio e la ruggine, ma potrebbe subire delle marcescenze alle radici in caso di troppa acqua di irrigazione. Nel caso in cui venga attaccata dagli afidi puoi utilizzare il prodotto biologico BioFito Afidi Stop.

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Comments

    • Giorgio
    • 26 Marzo 2020
    Rispondi

    grazie, per le notizie sulla verbena,voleo sapere se è UNA PIANTA PERENNE o bisogna seminarla tutti gli anni??poi anche se io ho il sole al contrario nel senso che fino alle14 ho ombra,dopo il sole fino al tramonto,chiaramente in estate,scusa poi rimaneerde anche in inverno grazieeee

      • redazione
      • 27 Marzo 2020
      Rispondi

      Buongiorno Giorgio, grazie per averci scritto!
      Esistono specie differenti di Verbena, e queste possono essere perenni o annuali. La scelta dipende molto dalla zona in cui vive lei. Se durante l’inverno fa molto freddo (sotto i 10 gradi) allora èmeglio coltivare una pianta annuale o scegliere un tipo di Verbena resistente al freddo, come la Verbena Bonariensis.
      Verbena Canadensis, Verbena Officinalis, Verbena Venosa, Verbena Peruviana sono tutte perenni.
      Per quento riguarda la luce solare, non si preoccupi se ha la luce nelle ore pomeridiane della giornata, l’importante è che ne abbia tanta. Probabilmente, soprattutto in estate con il clima molto caldo, dovrà annaffiarla un po’ più di frequente (solo quando il terreno è ben asciutto).
      In inverno invece la Verbena si spoglia un po’ ma mantiene comunque le foglie verdi.

    • Laura Del Pistoia
    • 23 Aprile 2020
    Rispondi

    Buonasera,
    la mia verbena è sempre stata viola scuro, ce l’ho da diversi anni. Adesso, invece, ha messo dei fiori bianchi, come è possibile?
    Grazie mille!
    Laura

      • redazione
      • 24 Aprile 2020
      Rispondi

      Buongiorno Laura, prima di darle delle risposte più precise avremmo bisogno di ulteriori informazioni: da quanti anni all’incirca ha la sua pianta di verbena? È coltivata in vaso oppure in piena terra? Recentemente ha cambiato qualcosa nella sua cura (marca di prodotti fertilizzanti, terriccio, innaffiature, ha rinavasato, etc etc)? Il clima nella quale è posizionata è sempre stato lo stesso oppure ha notato variazioni (più ombra, più sole, più o meno pioggia)?
      In attesa di queste informazioni le auguriamo buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares