Foglie mangiate e con i buchi? 10 insetti nemici delle piante!

Foglie delle piante mangiate

Molte volte ti sarà capitato di trovare le tue amate piante con foglie mangiate, oppure rovinate o, ancora, appassite. Cos’è successo? Non temere, non sempre è colpa di una cura sbagliata!
Le piante, infatti, possono appassire per molteplici motivi tra i quali gli insetti e i parassiti.

In questo articolo ti mostreremo quali sono i 10 insetti e parassiti che più comunemente colpiscono le nostre piante. e come debellarli.
Prima di cominciare, tuttavia, vogliamo ricordarti che non tutti gli insetti sono dannosi per le piante. Esistono, infatti, degli insetti utili per il nostro orto, si tratta di insetti antagonisti che hanno la capacità di contenere e controllare in modo naturale l’azione d’insetti parassiti dannosi per le colture. Tra questi “insetti buoni” ti ricordiamo le splendide coccinelle, utili poiché ghiotte di afidi e altri parassiti, o le api, responsabili dell’impollinazione e la conseguente formazione dei frutti. Per scoprire come avere più insetti utili nel tuo giardino puoi dare un’occhiata a questo articolo, dove ti raccontiamo come costruire una casa dedicata a ospitare tutti gli insetti utili alle tue piante!
Ora che abbiamo scoperto l’importanza di alcuni insetti, diamo un’occhiata a quelli che più di tutti possono danneggiare le nostre piante o i nostri orti.

1. Afidi

Gli afidi sono insetti minuscoli che possono attaccare facilmente sia gli ortaggi che le piante in vaso. Li puoi riconoscere dal loro colore verde brillante. Se l’infestazione da afidi è ancora all’inizio, puoi prevenirla con il nostro biofito Afidi stop da utilizzare preferibilmente nelle ore serali. Il prodotto è perfetto anche per l’infestazione a stadio avanzato, ma se non lo hai a portata di mano puoi temporaneamente utilizzare i rimedi naturali come la cannella e l’infuso d’aglio o di cipolla.

Afidi delle piante
Afidi

2. Dorifora

La dorifora è un coleottero che si nutre di foglie ed è ghiotto soprattutto delle piante di patata e di melanzana. Ti consigliamo di ispezionare spesso la base delle foglie, lì sono solitamente deposte le uova di colore arancione e dalla consistenza gelatinosa. Rimuovile tutte con attenzione, anche utilizzando una miscela di acqua e sapone per i piatti da spruzzare sulla pianta, e risolvi il problema!

Foglie mangiate Dorifora melanzana parassita
Dorifera. Coleotteri delle melanzane

3. Cavolaia

La farfalla cavolaia è il parassita che più di frequente, come potrai immaginare, colpisce i cavoli. Puoi individuare la cavolaia perché è un bruco che diventa una farfalla con ali di colore bianco con piccole macchie nere, e le sue dimensioni sono piuttosto ridotte. Come molti insetti, anche la cavolaia depone le uova alla base delle foglie e per questo, soprattutto nei primi giorni d’autunno, ti consigliamo di effettuare delle ispezioni settimanali per verificare la presenza delle uova ed eliminarle manualmente. Contro la cavolaia puoi utilizzare il nostro Direx GR50 oppure il macerato di pomodoro.

4. Bruchi

Tutte le parti vegetali delle piante possono diventare cibo per i bruchi. In particolare le foglie sono la parte preferita e vengono mangiucchiate in modo irregolare sul bordo o nelle parti centrali, seccandosi e cadendo. In generale se il bruco è uno solo, o molto pochi (sotto la decina) e “infesta” per un periodo inferiore ai 30 giorni il danno non è grave. Se invece l’infestazione è cospicua rischierai di vedere la tua pianta completamente defogliata. Per prevenire l’nfestazione, quando noti le foglie erose, gira la pianta e ispeziona le pagine inferiori delle foglie e utilizza un prodotto a protezione totale.

Bruco foglie mangiate e un acaro
Bruco e un acaro

5. Mosche

Esistono tanti tipi di mosche, ognuno dei quali ama una particolare pianta. Ad esempio esistono la mosca della carota, la mosca della cipolla, la mosca dell’asparago e così via. Per evitare che questi insetti attacchino le piante dell’orto, la tradizione consiglia di alternare agli ortaggi più a rischio delle piantine di prezzemolo, noi, in più, ti suggeriamo di aggiungere la nostra Barriera per gli insetti.

Foglie mangiate e parassiti. Mosca
Mosca

6. Oidio

Lo oidio è una malattia delle piante provocata da un gruppo di funghi che viene classificato con il termine Oidium e può colpire sia le piante da orto che le specie coltivate in vaso. Lo puoi riconoscere perchè si manifesta con macchie e muffe di colore bianco e spesso compare dopo forti piogge o con innaffiature eccessive. Oltre a effettuare irrigazioni regolari e non troppo abbondanti puoi utilizzare le nostre capsule molli 3 in 1 biologiche, oppure spruzzare sulle foglie malate il macerato di equiseto e l’infuso d’aglio

Foglie mangiate e parassiti. muffa oidio
Oidio

7. Altica

L’altica, o pulce di terra, è conosciuta anche come pulce del cavolo o della barbabietola. È un coleottero di colore verde-dorato che può essere debellatocon l’olio di Neem oppure il piretro, che ti consigliamo di utilizzare soprattutto la mattina presto.

Foglie mangiate e parassiti. Altica
Altica

8. Acari

Gli acari sono i parassiti più frequenti che colpiscono le piante, e sono particolarmente difficili da individuare perchè sono davvero minuscoli. Solitamente si scoprono gli acari quando la pianta è già stata attaccata perchè noterai foglie avvizzite e sottili ragnatele biancastre, sulle quali alcune specie di acari depongono le proprie uova. Puoi eliminare gli acari con numerosi prodotti della nostra linea Biofito, noi ti consigliamo Biofito Acari stop oppure il nostro Sapone Molle Biologico.

Acari foglie mangiate
Acari

9. Lumache

Fiori, foglie e piante sono il cibo preferito dalle lumache e infatti quando passano loro riescono, in una sola nottata, a mangiare grandi quantità di foglioline giovani. Le lumache possono distruggere completamente un raccolto o un’intera parte di orto o giardino e alcune piante possono essere attaccate talmente tanto che non riescono a sopravvivere.
Ti accorgerai della loro presenza a causa delle numerose foglie mangiate e potrai debellarle, ad esempio, con il nostro disabituante biologico.

Folgie mangiate: lumaca
Lumaca

10. Cocciniglia

Sono insetti piccolissimi, grandi solo pochissimi millimetri. Compaiono soprattutto a causa del clima asciutto e caldo e puoi individuarli perchè creano macchie e decolorazioni sulle foglie. Utilizza il nostro Biofito Cocciniglia Stop o il Cocciniglia Bag on Valve, entrambi biologici e non dannosi per le piante.

Folgie mangiate: Cocciniglia
Cocciniglia

Hai bisogno di ulteriori consigli per debellare i parassiti più comuni delle piante? Scrivici nei commenti!

Tags: come curare, come fare, gardening, how to, insetti

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *