Ottobre: il calendario dei lavori in giardino

Foglia su tavolo fi legno

Ottobre è il mese in cui si respira l’autunno pieno; con l’estate ormai passata e l’inverno proprio dietro l’angolo. Questo è il mese che possiamo definire “preparatore”, quello dove si cominciano a gettare le basi solide per proteggere le nostre piante dalle gelate e dalle temperature rigide, quello dove dobbiamo rimboccarci le maniche per non veder soffrire il nostro giardino durante l’inverno.

Quali sono, quindi, i lavori che dobbiamo fare in questo periodo? Ecco i nostri consigli!

La forza delle due P: pulizia & potatura

Così come per settembre, anche ottobre è un mese che ha un occhio di riguardo verso la pulizia del giardino. Potete cominciare con la potatura dei cespugli, delle aiuole e degli arbusti, e continuare con l’eliminazione dei rami spezzati e la trinciatura degli scarti. Raccogliete anche le foglie secche cadute, potranno essere riutilizzate per la creazione di un efficace compost fatto in casa (come fare ve lo facciamo vedere qui), per le pacciamature, oppure, per creare un accogliente rifugio invernale per i ricci.

 

Ricordatevi che a metà del mese è bene cominciare a riparare le piante dalle temperature più fredde: potete trasferire i vostri vasi dal giardino a un luogo più riparato, come un muro della casa o una tettoia, oppure ricoprirle con dei teli in tnt. Al contrario, invece, concimate le piante tipicamente invernali preparandole alla fioritura del loro periodo. Potete cominciare con i concimi generici come il nostro concime universale in bastoncino, per poi utilizzare il concime antigelo per quando farà più freddo.

Il calendario dei lavori autunnali in giardino

Un manto erboso sempre verde

Valutate la possibilità di riconcimare il vostro prato, soprattutto se il vostro fine è quello di rinfoltirne il manto o rimpolpare alcune zone che sono diventate aride e secche durante il periodo estivo. Il clima più fresco e le piogge del periodo, infatti, vi aiuteranno a far germogliare più rapidamente le sementi. Per la concimazione invece preferite compost naturale o concime granulare a lenta cessione.

Durante l’autunno il prato può essere tagliato meno frequentemente; in genere, infatti, la sua crescita termina completamente con il finire di questa stagione e quindi un paio di tagli durante questi mesi sono più che sufficienti. Raccogliete l’erba tritata per evitare il ristagno di acqua e umidità che potrebbero trasformarsi in funghi dannosi per il vostro manto verde. Se utilizzare un sistema di irrigazione automatica non dimenticate di abbassarne la portata e la frequenza, sia per il prato che per le aiuole e le piante in vaso.

Il calendario dei lavori in giardino, in autunno

Le talee di ottobre

Non solo prato e pulizia, ad ottobre è tempo anche di tuberi da fiore e di talee.

Se desiderate mettere a dimora diversi tipi di fiori e piante, proprio ottobre è il periodo migliore in quanto potrete godere di fioriture abbondanti già agli inizi della primavera successiva.

Le semine in piena terra sono ideali se fatte con papavero, fiordaliso, godezia, calendula, gypsofila, pisello odoroso, elicriso, oppure speronella. Una regola generale per piantare i tuberi da fiore è quello di moltiplicare per due la profondità del buco rispetto alla grandezza del tubero stesso, in questo modo lo coprirete totalmente, senza però soffocarlo con la terra. È il momento ideale anche per seminare narcisi, crocus, tulipani, giacinti, iris, allium e muscari, ma anche piante rampicanti come i rosai.

Il calendario dei lavori in giardino in ottobre

Ed è proprio la rosa il fiore ideale per le talee di questo periodo, senza dimenticare anche le splendide camelie, le ortensie e le lantane. Per farlo è semplice: preparate diversi contenitori che riempirete con un miscuglio in parti uguali di torba e sabbia. Ponete le talee interrandole di pochissimi centimetri e aggiungete al tutto l’ormone radicante. Nei luoghi in cui l’inverno è molto rigido conservate i contenitori pieni delle vostre talee in luoghi riparati, eviterete così che il terreno e la pianta gelino. Riparateli dal sole e dal vento, anche nel caso abitiate in regioni dal clima più temperato.

Soprattutto, durante questi lavori non dimenticatevi mai del calendario lunare, che potrebbe influenzare il vostro giardino!

Altri prodotti Fito che potete utilizzare:

 

Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares