8 Regole d’Oro per far felici le vostre piante nel gelido inverno

Come fare a coccolare le piante da interno nella stagione fredda? Le vedete un po’ smorte? Sia per piante “addomesticate” alla casa, sia per quelle che vivono sui balconi o nel giardino ma che stanno svernando nei vostri living, valgono le stesse 8 Regole d’Oro:

 

1. LUCE: Mettete le piante d’appartamento nella zona più soleggiata che avete; spostatele per seguire il sole, se necessario. La maggior parte delle piante, per lo stesso motivo, non prosperano se prendono luce da una finestra rivolta a nord. La situazione migliore? Una finestra rivolta verso est, per un dolce sole mattutino, non troppo forte.

Fotografia di Mieke Verbijlen

 

2. MENO ACQUA: La maggior parte delle piante ha bisogno di acqua solo una volta alla settimana, in inverno: soprattutto se sono piante che crescono all’aperto in estate e sono quindi in uno stato di stasi letargica. Usate un annaffiatoio con un lungo beccuccio per un flusso controllato dell’acqua.

 

3. UMIDITÀ: Le piante esperiscono nebbia, pioggia e foschia. L’aria, nell’ambiente domestico, è secca a causa del riscaldamento: in una casa del livello di umidità può scendere sotto il 35% (contro il 50-60% necessario alle piante). Vaporizzatele moderatamente ogni due-tre giorni e vi ringrazieranno.

 

4. MACCHIE GIALLE: La malattia più comune che affligge piante d’appartamento sono le macchie giallo-marroni che si sviluppano sull’esterno delle foglie e si muovono verso l’interno. Se le vostre piante stanno soffrendo, sciogliere il contenuto di una bustina di Rinverdente Micro di Fito in 4 litri d’acqua e bagnare uniformemente il terreno.

 

5. POLVERE: Mantenete le piante pulite. In un ambiente polveroso, le piante non respirano: la polvere si inserisce nei pori delle foglie, gli stomi, che devono essere “stappati” per garantire la fotosintesi. Potete utilizzare il Lucidante fogliare di Fito, che ostacola il depositarsi della polvere!

 

6. MOSCERINI: Costruite delle trappole adesive per catturare i moscerini che stazionano sopra le piante d’appartamento! Altre soluzioni? Seppellite uno spicchio d’aglio nel terreno o rinvasate le piante.

Fotografia di Erin Boyle

 

7. CALORE: Variate il calore nelle 24 ore, in modo che sia più alto di giorno e più basso di notte: una temperatura con questo andamento è familiare per le piante perché imita le condizioni all’aperto.

 

8. STOP ALLA CONCIMAZIONE: Molte piante vanno in letargo durante l’inverno. Non concimatele… e appena arriva la primavera, mettete le piante dormienti sotto il sole caldo: solo allora sarà arrivato il momento di nutrirle intensamente!

Fonte: Gardenista

 

 

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 shares