Impariamo a conoscere le piante sempreverdi: come curare il Pothos

Il verde, specie se naturale, dona luce e vivalità alle nostre case: sia all’interno che in terrazzo e giardino, infatti, le piante verdi, con il loro fogliame rigoglioso offrono uno spettacolo in grado di rasserenare gli animi di chi le osserva.

Proprio come le piante fiorite, le verdi richiedono particolari cure e accorgimenti, che variano di pianta in pianta.

Oggi impariamo a conoscere e a curare una fra le più diffuse: il Pothos.

Si tratta di un genere di piante rampicanti e sempreverdi, dalle radici aeree e dalle foglie lucide e di un colore verde intenso.

                                       

Come curare il Pothos

Il Pothos è una pianta relativamente semplice da curare. Nelle stagioni autunnali e invernali è importante posizionarla in un luogo luminoso e proteggerla dalla secchezza dell’aria: per farlo basta posizionarla davanti a una finestra e nebulizzarla con dell’acqua sul fogliame. In questi mesi il suo terreno va giusto inumidito, e può tornare utile l’impiego del fertilizzante per piante verdi una volta al mese.
In questa fase dell’anno è anche possibile interferire sulla crescita della pianta, favorendone lo sviluppo in verticale: per farlo bisogna mettere al centro del vaso un tubo coperto di muschio umido, e fissarvi i rami con chiodini a U.

All’inizio del periodo primaverile e estivo è possibile cambiare il vaso, tenendo in considerazione che non si tratta di piante che necessitano molta terra. Qualora non risultasse necessario, limitiamoci a sostituire lo strato superficiale del terreno.
Possiamo anche tagliare le cime dei fusti per rinforzare la pianta.
In questi mesi (fino a settembre) la pianta può essere spostata all’esterno, purché non sia direttamente colpita dal sole, e l’annaffiamento e la concimazione dovranno avvenire con una costanza di circa due settimane.

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Comments

    • Alessandra
    • 20 Agosto 2019
    Rispondi

    Ciao! Grazie per l’articolo, ma allora il pothos va bagnato pochissimo, giusto? Terra umida e basta? A me piace molto ma non ho il pollice verde e infatti è un po’ striminzito!!! Grazie, ciao

      • redazione
      • 27 Agosto 2019
      Rispondi

      Buongiorno Alessandra, il Photos è davvero semplice da curare. Per quanto riguarda le innaffiature, eseguile sempre con moderazione, anche durante i mesi estivi (2 innaffiature a settimana sono più che sufficienti). Anche in inverno non è necessario esagerare, aspetta sempre che i primi strati superiori siano asciutti prima di innaffiare nuovamente. In generale cerca di tenere il terreno umido, tendente al secco piuttosto che lasciarlo sempre bagnato.

      Potresti tentare con l’innaffiatura tramite immersione del vaso (basta immergere il vaso in una bacinella colma di acqua senza toccare la terra superiore), e con nebulizzazioni della foglia.
      Tienici aggiornati sullo stato del tuo Photos!
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares