Luglio: il calendario dell’orto e del giardino

Calendario lavori luglio

L’orto a luglio

Puoi sbizzarrirti con il raccolto nell’orto di luglio, perché è proprio in questo mese che si arricchisce di ortaggi e frutti dai mille sapori e colori.

Nonostante i lavori da fare nell’orto siano ormai molto pochi devi prestare attenzione all’irrigazione, alla protezione dalla luce solare e al proliferare di parassiti e insetti attratti dai profumi zuccherini del tuo orto.

Proteggere le piante dal sole

Da Nord a Sud il sole è diventato caldo e cocente, proprio per questo motivo l’orto di luglio ha decisamente bisogno di protezione!

Ripara il tuo orto attraverso delle costruzioni fai da te fatte in bambù oppure in tessuto non tessuto per proteggere la parte aerea delle piante, questo accorgimento ti sarà molto utile anche in caso di grandine, frequente proprio nei mesi estivi. Per la protezione della base e delle radici, invece, procedi con una pacciamatura organica (foglie, corteccia, paglia) che eviterà l’evaporazione dell’acqua dalla pianta.

Lavori orto luglio

Quanto innaffiare l’orto a luglio

In questo mese così caldo l’irrigazione è una parte fondamentale per avere un buon orto. Preferisci un’irrigazione per infiltrazione laterale piuttosto che quella a pioggia, in questo modo eviterai dispersione di acqua e bruciature delle parti verdi.

In linea generale gli ortaggi richiedono un terreno che sia sempre fresco e umido, senza ristagni d’acqua. Irriga in modo regolare quotidianamente, o al massimo ogni due giorni, alla mattina presto oppure alla sera dopo il tramonto. Nel caso in cui dovessi assentarti da casa per alcuni giorni puoi utilizzare Irri-gò, un prodotto pensato apposta per innaffiare con regolarità anche quando non c’è nessuno che lo può fare.

Smetti le irrigazioni due/tre giorni prima della raccolta di angurie e meloni, in questo modo manterrai la dolcezza zuccherina del frutto.

Ortaggi: cosa piantare a luglio e il suo raccolto

Avrai una scelta davvero ampia tra gli ortaggi da piantare a luglio, tra i quali: bietole, finocchio, zucchini autunnali, fagiolini e fagioli, verdure da taglio, ravanello, rape, prezzemolo, lattughe, tutte le varietà di insalate, porro, cavolo cappuccio, spinaci estivi.

Se la scelta di semina è tanta, anche il raccolto è davvero abbondante. Infatti troverai: pomodori, insalata, aromatiche, cipolle, cetrioli, zucchini, bietole, peperoni, melanzane, peperoncini, fagioli, fagiolini, fragole rifiorenti, kiwi, pesche, susine, albicocche, anguria e melone.

I parassiti

Come abbiamo detto, con il caldo aumentano anche gli insetti e i parassiti che potrebbero infestare sia il tuo orto che il tuo giardino. Presta particolare attenzione a cocciniglie, afidi, acari (ragnetto rosso), la dorifora della patata, mosca delle ciliegie, carpocaspa, cidia, ma anche alle malattie fungine come ticchiolatura, oidio e peronospora. Per combattere tutto questo, ma mantenere sano il tuo orto puoi utilizzare i prodotti biologici pensati appositamente per questi casi come: Biofito afidi stop, Biofito cocciniglia stop, Biofito crittogame stop, utilizzali nelle ore più fresche della giornata. Anche i topolini e le talpe sono attratti dall’orto per via della sua ricchezza di nutrimento, puoi vedere come allontanarli in questo articolo.

 

Luglio: cosa fare in giardino

Il mese di luglio è davvero tranquillo per il giardino.

Ricordati di falciare l’erba, non troppo corta però, in questo modo eviterai che le sostanze nutritive del terreno evaporino per il caldo, e di irrigare il prato e i fiori quotidianamente, così come operi per l’orto.

I fiori di luglio

In questo mese ormai la maggior parte delle bulbose ha terminato la sua fioritura, questo è il momento ideale per dissotterrare i bulbi, pulirli delicatamente, e metterli a riposare in un luogo fresco e asciutto, meglio se in cassette di legno riempite di sabbia e segatura, fino alla prossima primavera.

I fiori di luglio che puoi piantare sono: il gladiolo tardivo, il croco autunnale, la fritillaria, l’anemone, la sternbergia e il colchium, il fiordaliso, la viola mammola, l’iberis, la bocca di leone, la viola del pensiero, così come puoi operare talee di rose, gerani, ortensie, stelle di natale, ineris, e petunie.

Altri prodotti pensati per aiutarti:

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares