Coltivare la Crocosmia: come, dove e quando!

Come coltivare crocosmia

Crocosmia: le sue caratteristiche generali

Tra le varie piante bulbose a fioritura estiva non può mancare sicuramente la Crocosmia, una bulbosa perenne proveniente dalle zone tropicali dell’Africa, che si coltivano in modo molto simile rispetto agli Iris.

La Crocosmia è una pianta perfetta da coltivare in giardino, in vaso e per essere utilizzata nelle composizioni floreali; i suoi bellissimi fiori dalle tonalità calde che vanno dal giallo al rosso intenso, e la particolarità dei suoi rami verdi a forma di spada, la rendono davvero di grande impatto. Ad esempio, sono molto belle le composizioni per la casa di Crocosmia in vaso, puoi scoprire come far durare maggiormente i suoi fiori recisi in acqua a questo link.

Come coltivare crocosmia

Esistono diverse specie di Crocosmia, le più diffuse da noi sono: C. Aurea con fiori tendenti al giallo e all’arancione, C. Pottsii con fiori rossi e arancioni, la C. Lucifer dai fiori rosso intenso e la Crocosmiiflora, una varietà ibrida dai fiori di colori molto caldi.

Generalmente la loro fioritura dura per tutta l’estate fino all’autunno inoltrato per le zone a clima mite, una volta che la fioritura sarà finita puoi dissotterrare i bulbi, farli asciugare, e metterli in contenitore con paglia in un luogo fresco e asciutto, oppure lasciarli in vaso o in terreno coprendoli però con una pacciamatura secca.

Crocosmia fiore come coltivare

Coltivare la Crocosmia: esposizione, terreno, annaffiatura e concimazione

Coltivare la Crocosmia non è particolarmente difficile; la sua esposizione deve essere fatta in posizioni molto soleggiate e al riparo dal vento. Ama un terreno soffice, ricco di sostanze organiche, da arricchire prima del trapianto con della cornunghia biologica e che permetta un efficiente drenaggio poiché è una pianta che non ama molto i ristagni idrici. Di conseguenza le annaffiature devono essere regolari e costanti durante tutto il periodo di fioritura, ma essere fatte solo quando il terreno risulta completamente asciutto.

La Crocosmia si pianta nel periodo di marzo e aprile, e per tutto quel periodo, compreso quello della fioritura è bene concimare ogni 20-25 giorni con un concime specifico per piante da fiore, come ad esempio Biofito Piante Fiorite, da diluire in acqua.

I fiori di Crocosmia non sono molto soggetti a malattie e parassiti, potrebbero essere colpiti dagli attacchi di acari o da marciume radicale causato da eccessivi ristagni idrici. Per rimediare puoi utilizzare l’insetticida Piretro naturale e diminuire le annaffiature.

Fiore di crocosmia

Tags: come curare, come fare, consigli per il giardino, cura del giardino, giardinaggio, how to, trucchi per il giardino

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *