5 consigli per rigogliose “piante da bagno”

Piante da bagno

Il freddo incalza, e per molte piante in questo momento dell’anno l’habitat naturale ideale è… il vostro bagno! Le piante aggiungono un tocco di calore e di vitalità all’ambiente. Vi diamo qualche consiglio di base a questo proposito:

1. Scegliete le piante che non necessitano di molta luce. Oppure, collocatele sui davanzali o appendetele davanti alla finestra per un efficace effetto decorativo.

2. Le specie che sceglierete devono amare l’umidità, che in questa stanza della casa abbonda. Evitate le posizioni troppo vicine ai caloriferi.

3. I bagni di solito non sono molto spaziosi: pianificate le superfici. Evitate piante troppo ingombranti e sfruttate invece gli angoli, i piani, il serbatoio, il davanzale… anche un micro-giardino verticale, appeso, può essere un’ottima soluzione.

4. La condensa della doccia produce una patina umida sulle foglie, una perfetta occasione per pulirle dalla polvere che ne ostruisce i pori.

5. Le piante inoltre contribuiscono a purificare l’aria. Contribuiscono a creare un’atmosfera rilassata, aumentano l’ossigeno e liberano dagli inquinanti atmosferici che possono essere rilasciati da vernici o componenti chimici contenuti nelle colle dei mobili.

 

Foto di Chad McPhail
Foto di Chad McPhail

Quali piante prosperano particolarmente in bagno? Ecco un utile elenco: Spatifillo; Aloe Vera; Saintpaulia; Bambù; Pianta Ragno; Edera; Orchidee; Cactus; Felce; Maranta; Bonsai; Ficus; Begonia; Sansevieria; Calla.

Non vi rimane che accessoriare il vostro bagno con “elementi viventi di design”! E per foglie ancora più splendenti, potete utilizzare il Lucidante Fogliare di Fito, che ostacola il depositarsi della polvere.

Orchids-are-ideal-bathroom-plants
Foto by decoist.com

Foto di copertina Decoist.com

Tag:, , ,

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares