Come coltivare il sedano

Gennaio e febbraio sono passati e con loro anche le ondate di freddo. Questo significa una sola cosa: è il momento giusto per cominciare a seminare!

Tra i vari ortaggi che si possono seminare in vista della primavera oggi parleremo di come coltivare il sedano!

Curiosità sul sedano

Il sedano è una pianta ombrellifera (come il prezzemolo e le carote) autoctona del mediterraneo e la sua capacità adattiva lo rende facilmente coltivabile; è un ortaggio che presenta numerose proprietà benefiche per il corpo, per questo motivo è sempre presente in una dieta sana!

Come coltivare il sedano

Come seminare il sedano

Dal momento che la crescita del sedanonella fase iniziale è lenta, ti consiglio di seminare in primis nel vasetto, utilizzando un terreno ricco di sostanze organiche, umido, ma senza ristagni; potrai trapiantare la piantina nell’orto quando supererà i 4 – 5 cm.

Come si annaffia il sedano

Essendo una pianta dalle origini palustri il sedano ama molto l’acqua e in assenza di questa non produce; proprio per questo è indispensabile assicurarsi di riuscire ad irrigarlo ogni 2 – 3 giorni. Ti consiglio di utilizzare la tecnica della pacciamatura per assicurare alla pianta un buon livello di umidità e caldo costante.

Passiamo ora alla raccolta del sedano!

Come coltivare il sedano

Come seminare il sedano

Dal momento che la crescita del sedanonella fase iniziale è lenta, ti consiglio di seminare in primis nel vasetto, utilizzando un terreno ricco di sostanze organiche, umido, ma senza ristagni; potrai trapiantare la piantina nell’orto quando supererà i 4 – 5 cm.

Come si annaffia il sedano

Essendo una pianta dalle origini palustri il sedano ama molto l’acqua e in assenza di questa non produce; proprio per questo è indispensabile assicurarsi di riuscire ad irrigarlo ogni 2 – 3 giorni. Ti consiglio di utilizzare la tecnica della pacciamatura per assicurare alla pianta un buon livello di umidità e caldo costante.

Passiamo ora alla raccolta del sedano!

La raccolta del sedano

Il periodo di raccolta del sedano è tra settembre e ottobre. Stai attento a non aspettare troppo per evitare che la pianta ingiallisca e si indurisca. La tecnica per raccogliere il sedano è davvero molto semplice: ti basterà, infatti, tagliare la pianta al colletto (ovvero la zona di passaggio tra il fusto e la radice, a livello del terreno).

Tags: coltivare, sedano

Related Posts

Previous Post Next Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *