Come praticare la potatura artistica? Esempi di arte Topiaria!

L’arte topiaria è una tecnica praticata fin dai tempi dell’antica Roma da esperti giardinieri, volta a dare alle piante un aspetto estetico più attraente, prendendo spunto da forme geometriche, persone e animali!

Quali piante sono adatte per l’arte topiaria?

Se vuoi sperimentare questa tipologia di arte, applicata al mondo della vegetazione, devi sapere che è solitamente utilizzata su determinate tipologie di piante, ovvero le sempreverdi a crescita continua in quanto sopportano maggiormente potature ripetute frequentemente.

Ti forniamo una lista delle piante più utilizzate per praticare l’arte topiaria!

  • Alloro;
  • Ginepro;
  • Bosso (Tra i più utilizzati, anche in vaso);
  • Agrifoglio;
  • Tasso;
  • Ligustro;
  • Carpino bianco.

Come praticare l’arte topiaria?

Le forme che si possono ottenere praticando l’arte topiaria sono tantissime, ma noi ti consigliamo di cominciare provando a ricrearne di semplici seguendo 4 semplici consigli:

  • Scegli una giornata soleggiata e con poco vento;
  • Procurati il filo di ferro per costruire attorno alla pianta la forma desiderata;
  • Utilizza cesoie ben affilate ed esegui tagli netti ai rami che escono dalla strutta costruita;
  • Puoi rimuovere la struttura una volta raggiunta la forma desiderata

Ti proponiamo una galleria di immagini da cui puoi prendere spunto!

Tag:, , , ,

Related Posts

Previous Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares